Home - Natura - Argelato - Boscovivo

Boscovivo

L’area di rimboschimento di Argelato, denominata “BOSCOVIVO” dagli studenti dell’Istituto Comprensivo, si propone quale zona di riequilibrio per flora e fauna autoctone; la diversità degli ambienti (bosco a filari, bosco fitto, zona umida, rilevato, ecc…) consente la nidificazione e lo stazionamento di numerose specie animali, che variano da uccelli ad invertebrati, insetti, ecc… Questi elementi arricchiscono il Territorio Comunale di Argelato per diversi aspetti: di carattere naturalistico e di sicurezza idrogeologica (principale funzione della cassa di espansione del canale Riolo).

La realizzazione di BOSCOVIVO è avvenuta in tempi diversi e per questo motivo è possibile distinguere le zone, oltre che per tipologia di impianto, anche per “l’età” degli interventi; gli anni cui fare riferimento sono: 1995, 1996, 1998, 2002 (per cassa di espansione e rilevato), 2003 e oltre.
In questo periodo sono state messe a dimora circa 25.000 piante.

Inoltre, in ottemperanza alla Legge n.° 113 del 29 Gennaio 1992 che prevede “Obbligo del Comune di residenza di porre a dimora un albero per ogni neonato, a seguito di registrazione anagrafica”, il BOSCOVIVO ha assolto anche questa funzione, incrementando di anno in anno la propria superficie alberata, sulla base delle nascite, fino al 2008. La cassa di espansione (il lago), terminata nel 2002, è stata progettata per evitare l’esondazione del canale Riolo in caso di piena, attraverso un sistema di manufatti (valvole e sfioratori) che garantiscono anche il naturale ricircolo delle acque all’interno dell’invaso. Per la sua dimensione e posizionamento sul Territorio Comunale, la cassa di espansione svolge una importante funzione di rifugio per numerose specie animali e, per questo, riveste un ruolo di notevole interesse naturalistico. L’area di intervento per la realizzazione della cassa di espansione, ha interessato una superficie di circa 11,00 Ettari; a fianco della cassa stessa è stato realizzato, con il terreno di risulta delle operazioni di scavo, un rilevato a sua volta oggetto di rimboschimento, fornendo all’area un ulteriore elemento di diversità, dalla superficie di circa cinque Ettari. Per quanto riguarda l’invaso, il volume massimo è di 143.000 Mc., mentre il volume permanente (cioè normalmente occupato da acqua), è di 26.000 Mc.

L’accesso a BOSCOVIVO è consentito a chiunque, nel rispetto degli elementi che lo compongono e della sua flora e fauna. Vige il divieto di pesca, caccia, raccolta fiori e prodotti, di accensione di fuochi e di accesso con veicoli a motore; è inoltre obbligato il guinzaglio per i cani.

La frequentazione organizzata di gruppi di persone può essere autorizzata dall’Amministrazione Comunale.

 

Per raggiungere BOSCOVIVO:

Via Funo 31 (di fronte al “Palazzo del Vignola”)

 

  • dalla Trasversale di Pianura (SP3): intersezione con Via Funo (riferimento semaforo), poi Via Funo – direzione cimitero di Funo – per ~1,5 Km.
  • dalla Via Canaletta: Via Casadio (poi Via Funo) direzione Funo di Argelato per ~1,5 Km.

 

Per informazioni
Comune di Argelato - Servizio ambiente
051/6634652 (orario di ufficio)

Per saperne di più [0.57Mb]