Home - - Ville di Bagnarola

Ville di Bagnarola

La storia

Il toponimo Balnearola (luogo per bagni) indica una terra anticamente ricca di acque, attraversata da numerosi scoli, che con i loro straripamenti creavano tratti paludosi.

Una volta bonificata e divenuta floridissima, la piccola frazione di Bagnarola a circa 4 km da Budrio è scelta da alcune delle più prestigiose famiglie dell'aristocrazia bolognese per innalzare tra i secoli XVI e XVIII le loro superbe residenze di campagna.

Vera sintesi di tutta la civiltà delle ville del Bolognese, Bagnarola trova il suo elemento più sensazionale nel complesso dei Malvezzi-Campeggi, definito la Versailles bolognese. Costituito dalle ville dell’Aurelio e del Floriano, presenta una pianta a ferro di cavallo con ampio e lungo porticato in cui si svolgeva una grande fiera.

Accanto si trova Palazzo Odorici, chiamato palazzo di Sopra, a cui corrisponde, a nord, il palazzo di Sotto, cinquecentesca villa che il Conte Ferdinando Ranuzzi-Cospi trasformò nel XVIII secolo, dandole l’aspetto attuale con lo splendido loggiato a tre archi. Ai lati, sulla stessa linea, sorgono due edifici rustici porticati.

Due eleganti e identici prospetti di chiese chiudono la scenografia: la prima è una vera cappella dedicata all’Assunta, mentre la seconda nasconde una grande neviera utilizzata come dispensa sotterranea.

Villa Ranuzzi-Cospi ospita dal 1986 le attività della rinata Accademia letteraria dei Notturni. La varietà degli ambienti, oltre che lo splendido porticato e il bellissimo giardino tutti magnificamente restaurati, la rendono ideale per le occasioni più diverse, da ricevimenti solenni e ufficiali a cerimonie private, da convegni e pranzi congressuali a cene storiche e d'autore sino a eventi musicali, letterari e teatrali.

Per approfondimenti visitare il sito www.accademiadeinotturni.com

Informazioni

Via Armiggia, 42
40050 Bagnarola di Budrio (BO)

Tel. 0039 051 6927122
Fax 0039 051 232226

urp@comune.budrio.bo.it
http://www.comune.budrio.bo.it/


Per informazioni:
Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP)
Tel:  0039 051 6928210
Fax:  0039 051 6928285
Numero verde:  800 215 255