Home - Eventi

Eventi

Comune di Bentivoglio

Scheda del comune

Doc in Tour a Bentivoglio

Due appuntamenti per la rassegna regionale del documentario 2015
24.04.2015

Genere: Cinema, video


Dettagli evento:

Il Centro Culturale di Bentivoglio torna ad ospitare la rassegna Doc in Tour.
In programma due serate con la proiezione complessiva di sei documentari.

Venerdì 24 aprile 2015 il primo appuntamento in stile "Fuori Orario" con la proiezione di ben 5 documentari a partire dalle 20.30

 

 

 

 

PROGRAMMA DELLA SERATA

Quello che resta
Regia:
Antonio Martino
Anno di produzione: 2014
Durata: 50'
Produzione: Bo Film
Titolo originale: Quello che Resta
Altri titoli: Mostar - 20 Years Later

Sinossi
A vent’anni da uno dei giorni drammaticamente più simbolici dei conflitti nei Balcani, la distruzione del Ponte Vecchio della città, e a quasi dieci anni dalla ricostruzione da parte della comunità internazionale di quello stesso ponte, sette personaggi diversi tra loro, conducono la loro vita nella Mostar di oggi senza mai incontrarsi.
Ciò che hanno in comune, però, sono le schegge del passato che riemergono prepotentemente e con le quali devono fare i conti.
Ambientazione: Mostar (Bosnia Herzegovina)
"Quello che Resta" è stato sostenuto da: COSPE - Cooperazione per lo Sviluppo dei Paesi Emergenti, Regione Toscana

------------------------------------------------------- 

Eco de femmes
di Carlotta Piccinini
Tunisia/Marocco/Italia
Anno di produzione: 2014
Durata: 30'

Sinossi
Il trailer del documentario corale che racconta i desideri di vita e professionali di sei donne di diverse zone rurali del Marocco e della Tunisia, che lottano per creare delle cooperative che possano coniugare l’antica conoscenza agricola e manifatturiera femminile e lo sviluppo di nuovi prodotti per il mercato.

 “Eco de femmes” è realizzato nell'ambito dell'omonimo progetto, promosso da GVC e finanziato dall'Unione Europea e dalla Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con il Comitato Europeo per la Formazione e l'Agricoltura Onlus (CEFA), le Réseau Tunisien de l'Economie Sociale (RTES) e le Réseau Marocain de l'Economie Sociale et Solidaire (REMESS). Il documentario è realizzato grazie alla preziosa collaborazione di EleNfanT, associazione di autori, filmmakers e produttori indipendenti.

Note
Carlotta Piccinini, classe 1979, lavora in maniera trasversale nel campo della video arte, delle installazioni interattive e del documentario sociale. Dal 2007 inizia ad occuparsi di visual design e nel 2010 ha diretto il suo primo documentario “1514 Le nuvole non si fermano” prodotto da Visuallab e realizzato nei campi profughi Sahrawi in Algeria. Fa parte dell’associazione EleNfanT dove lavora come regista, visual artist, aiuto regia e montatrice. Dal 2009 lavora come responsabile di produzione e dei contenuti artistici per LPM - Live Performance Meeting.

-------------------------------------------------------

L' Orchestra. Claudio Abbado e i musicisti della Mozart
Titolo inglese:
The Orch Claudio Abbado and the musicians of the Mozart Orchestra
Anno: 2014
Durata: 59'
Regista: Francesco Merini & Helmut Failoni
Producer: Ilaria Malagutti
Società di produzione: Mammut Film S.r.l

Sinossi
L'orchestra Mozart è stata fondata a Bologna da Claudio Abbado 10 anni fa, riunendo tra i migliori musicisti di musica classica di tutto il mondo in un mix inedito di giovani promesse ed affermati solisti: da Johane Gonzalez, giovane contrabbassista venezuelano proveniente da uno dei peggiori barrios di Caracas, al famoso trombettista tedesco Reinhold Friedrich. Seguendo l'orchestra nel tour italiano ed europeo 2012-2013, il documentario offre uno sguardo unico e privilegiato sul lavoro del maestro Abbado e sull'essere musicisti di classica nel nuovo millennio, raccontando umanamente e musicalmente alcuni dei componenti dell’orchestra, dai concerti alla vita privata: Maria Francesca Latella, Federica Vignoni, Lucas Macías Navarro, Alois Posch, Reinhold Friedrich, Alessio Allegrini, Johane Gonzalez

------------------------------------------------------- 

La beauté c’est ta tête
Regia: ZimmerFrei
Anno di produzione: 2014
Durata: 60'
Produzione: Lieux Publics - Centre National de Création, In Situ Network
Titolo originale: La Beauté c’est ta Tête

Sinossi
La Capitale della Cultura 2013 è stata la cornice culturale che ha accompagnato la riprogettazione del waterfront di Marsiglia, ma il processo di city-branding e gentrification ha coperto un’idea di ingegneria sociale moto aggressiva e nuove esclusioni che spingono molti degli abitanti dei quartieri popolari a spostarsi o a rifugiarsi in comunità chiuse che condividono solo la povertà o l’estraneità. ZimmerFrei ha eletto come propria base Mon Bar, un minuscolo bar accanto al mercato di Noailles, un porto di mare vissuto come rifugio, ribalta, seconda casa o primo soccorso. Il film si mescola alle giornate degli habitué che lo frequentano, segue i loro percorsi, deraglia, annaspa, annega e ritorna sempre allo stesso punto di partenza, come un pezzo di sughero che galleggia sulla risacca.
Ambientazione: Marsiglia (Francia)
Note:
Il documentario fa parte della serie di documentari "Temporary Cities", ritratti di “città temporanee” a partire da luoghi molto circoscritti e zone in cui è in corso una trasformazione urbana, sociale e culturale.
Fanno parte della serie "LKN Confidential" (Bruxelles), "The Hill" (Copengahen), "Temporary 8th" (Budapest) e "Hometown | Mutonia" (Santarcangelo di Romagna).

------------------------------------------------------- 

Striplife
Regia: Nicola Grignani, Alberto Mussolini, Luca Scaffidi,Valeria Testagrossa
Italia/Palestina – 2013
Montaggio: Luca Gasparini
Musica: Walter Buonanno
Durata: 65’
Versione Originale: Arabo
Produzione: Raffaele Aspide
Premi: Torino Film Festival, 2013 (Premio Speciale della Giuria)
Sito webwww.bertafilm.com

Sinossi
Vita a Gaza dal mattino al tramonto con l’obiettivo di raccontare ciò che rimane ai margini dei reportage televisivi ossia la quotidianità: un cantante che sogna di fare Rap (proibito per le strade), dei giovani che praticano Parkour tra le rovine dei bombardamenti, un fotografo che lavora sulla sedia a rotelle, un allenatore di calcio, una speaker televisiva.

 

 

Luogo: Bentivoglio

Indirizzo: Centro Culturale TEZE (Tempo Zero), Via Berlinguer 7

Orario: 20.30

Tariffe: Ingresso gratuito

Organizzazione: Regione Emilia Romagna, Unione Reno Galliera, Associazione Il Temporale di Bentivoglio

Telefono: Unione Reno Galliera - Manifestazioni culturali 051.8904824

E-mail: t.artioli@renogalliera.it

Sito Web: cultura.regione.emilia-romagna.it/cinema/documentario/doc-in-tour

Documento allegato: Locandine 2015.pdf [0.15Mb]