Home - Galliera

Comune di Galliera


Breve storia del Comune di Galliera

Tre sono le località principali:

San Venanzio, San Vincenzo e Galliera, Località Antica e sede amministrativa nel medioevo ed in età moderna.

Del tutto pianeggiante è il suo territorio, un tempo parzialmente ricoperto dalle acque delle valli, e non vi sono rilievi: l'altitudine sul livello del mare è compresa tra 11 e 21 metri. Il rapporto con le acque ha sempre caratterizzato la sua storia: il corso principale è il Reno che qui compie una vasta ansa prima di volgersi verso l'Adriatico. Il sistema fluviale è completato da alcuni corsi d'acqua in parte creati dall'uomo: Canale Emiliano Romagnolo, Scolo Crevenzosa, Chiavica Riolo e Scolo Riolo, per una lunghezza complessiva di 31,4 Km.

Il territorio era già conosciuto in età romana, quando vennero operate le prime operazioni di bonifica. I secoli seguenti vanificarono gli sforzi e in molte terre ritornarono le acque. Nel medioevo diversi erano i Castelli presenti, che vengono ricordati nella documentazione dell'epoca. Di tutti questi manufatti non rimangono tracce degne di nota, se non di quello di Galliera. Ne avanza uno spezzone della torre, in laterizio, che si eleva dal terreno per circa 22 metri. Del castello di San Venanzio rimangono invece pochi residui: archi a crociera e indizi di vecchie colonne e capitelli in una casa colonica in via Piatesa, angolo via Castello.

Con l'arrivo dei Francesi nel 1796 si aprì un nuovo capitolo. Il bolognese Antonio Aldini, dalla vendita dei beni appartenuti agli enti religiosi soppressi e ad antiche famiglie nobili, riuscì ad accorpare 52 fondi agricoli tra Galliera e San Pietro in Casale. La tenuta fu acquistata nel 1812 da Napoleone, che la investì poi del titolo di ducato. Il complesso venne venduto dagli ultimi proprietari (Antonio d'Orleans ed Eulalia di Borbone) all'inizio del Novecento.


Come arrivare:

  • In autobus: linea 97 oppure servizio ProntoBus (linea 433): servizio di trasporto a chiamata (tel. 051 290299), ad orario e percorso predefinito, dal lunedì al sabato solo a seguito di prenotazione telefonica. Sul Prontobus sono in vigore le normali tariffe ATC a zone; la prenotazione non ha costi aggiuntivi, salvo la telefonata ad un numero di rete fissa di Bologna.
    Per maggiori info consulta il sito www.atc.bo.it
  • In treno: da Bologna e Ferrara, fermata Galliera (per orari vedi sito www.trenitalia.com )
  • In auto: uscita dell’autostrada A13 / Altedo seguendo poi le indicazioni per Galliera

Il Comune di Galliera dista 29 km da Bologna e 21 km da Ferrara (in linea d’aria).


Curiosità:

-         L’Area di Riequilibrio Ecologico La Bisana interessa una superficie di 65 ettari, iniziando dalla chiusa di regolazione del Cavo Napoleonico e arrivando a valle dell’intersezione del Canale Emiliano Romagnolo con il Reno. L’area ospita un notevole numero di specie animali, presenti grazie alla naturalità che si è mantenuta e sopravvive all’interno di questo prezioso polmone verde. Per questo motivo la conservazione dell’ambiente naturale all’interno della Bisana è molto importante al fine di conservare gli spazi naturali scomparsi altrove.

Link al sito del Comune di Galliera

Visualizza Galliera in una mappa di dimensioni maggiori


Eventi


09.06.2017 | Quelli della notte!

11.06.2017 | Pedalata verso la Bisana